LINGUISTICA FORENSE III

Conoscenze e abilità da conseguire

Il terzo insegnamento di linguistica forense verterà sulle capacità di problem solving del linguista forense all’interno delle problematiche del cosiddetto metaverso social nonché del deep web.
Dalla sicurezza nazionale all’intelligence privato, dal body shaming agli attacchi coordinati di hating quali cyberbullismo, hate speech e shitstorm, fino ad arrivare all’adescamento pedofilico.
Il corso sarà impostato come esercitazione, mettendo a frutto le inclinazioni del singolo studente.

Modalità di verifica dell'apprendimento

L’esame si svolge in forma scritta. La prova scritta consiste in quattro domande aperte sull’intero programma del corso. La prova ha la durata massima di 45 minuti. 

Libri di testo

Oltre ai materiali didattici, è obbligatorio lo studio dei seguenti testi:
 

Docenti